Foligno

Calendario eventi

Fotometria stellare 

   
Martedì, 14 Gennaio 2020    

Betelgeuse che passione.

Si puo' fare fotometria con una DSLR? si', se non si pretende troppa precisione. Mettiamo qui due figure: nella prima il grafico di calibrazione della fotometria di 20 stelle di Orione, inclusa Betelgeuse; nella seconda l'immagine del campo di Orione.

Grafico di calibrazione: in ascissa le magnitudini strumentali, con punto zero arbitrario, in ordinata le magnitudini V del catalogo Hipparcos, un satellite astrometrico dell'Agenzia Spaziale Europea. Lo scarto quadratico medio dalla retta di calibrazione delle 20 stelle usate e' di 0.04 magnitudini, ovvero la precisione di misura e' del 4%.

fit hipparcos canon21median

 

Betelgeuse e' l'asterisco in basso a sinistra nel grafico: la magnitudine di catalogo e' 0.45, ma adesso e' molto meno brillante. Tracciando la verticale dall'asterisco fino a raggiungere la retta di calibrazione si ricava la magnitudine attuale, 1.42 +/-0.04.

Ed ecco la foto da cui e' tratta la fotometria, ovviamente questa e' la versione compressa jpg, non l'originale .fit a piena risoluzione su cui si fa la misura. Niente di scenografico perche' bisogna che le stelle non siano sature, quindi posa corta e la nebulosa M42 e' appena visibile.

Canon 550D, obiettivo 18-55 regolato a 21mm, F/4, 100 ISO, somma di 5 pose da 6s ciascuna. Cielo velato con Luna. Immagini catturate in modalita' RAW (CR2), estratto e misurato il solo canale G (green, che approssima la banda delle magnitudini visuali).

betel200113 canonmedian

indietro

Questo sito usa i cookie per gestire autenticazione, navigazione ed altre funzioni. Utilizzando il sito si accetta che questi tipi di cookie vengano posti sul proprio dispositivo.

Mostra l'informativa sulla privacy

I cookie sono stati rifiutati. Questa scelta può essere cambiata in un secondo momento.

Si è acconsentito a porre i cookie sul proprio dispositivo. Questa scelta può essere cambiata in un secondo momento.